ATTIVITà

Il Centro

Offriamo la nostra professionalità ed esperienza nella valutazione e riabilitazione delle:

  • difficoltà di apprendimento
  • difficoltà di linguaggio
  • problematiche comportamentali ed emotivo-relazionali dell’età evolutiva

Il centro per l’età evolutiva sorge nel centro storico di Cotignola in un ampio spazio che permetterà l’inserimento di altre figure professionali e l’ampliamento dei servizi offerti.

Centro Doposcuola DSA Cotignola:
via San Francesco, 11/a - Cotignola (RA)

Scarica il volantino pdf del centro: clicca qui


L'Associazione

L’associazione propone attività di intervento e formazione nell’ambito dei Disturbi Specifici di Apprendimento e nella fascia 0-3 anni.

COSA SONO I DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO (DSA)?

Con DSA ci si riferisce ad un gruppo eterogeneo di caratteristiche individuali che vanno ad interessare le competenze strumentali degli apprendimenti scolastici ed in particolare a: DISLESSIA, DISORTOGRAFIA, DISGRAFIA e DISCALCULIA.

I DSA si definiscono “specifici” in quanto, a fronte di un buon funzionamento intellettivo generale, interessano in modo significativo, interferendo con il normale processo di acquisizione, uno “specifico” dominio di abilità, come lettura, scrittura e calcolo.

Nonostante questa sia in linea generale la definizione unanimemente accettata dalla comunità scientifica, essa non rappresenta l’unico modo per leggere i DSA.

Basterà indossare “lenti diverse” per poter cambiare il punto di vista.

DSA come disturbo

Rosso

Possiamo identificare:

  1. DISLESSIA, cioè disturbo nella lettura (intesa come abilità di decodifica del testo)
  2. DISORTOGRAFIA, cioè disturbo nella scrittura (intesa come competenza ortografica)
  3. DISGRAFIA, cioè disturbo nella grafia (intesa come abilità grafo-motoria)
  4. DISCALCULIA, cioè disturbo nelle abilità di numero e di calcolo (intese come capacità di comprendere e operare con i numeri).

DSA come difficoltà

giallo

Nella nostra società le richieste ambientali sono fortemente ancorate all’apprendimento della letto-scrittura, richiedono quindi una lettura veloce e fluente, una grafia corretta e buone abilità di calcolo.

Se il sistema scolastico non valutasse gli studenti sulla base di queste abilità le caratteristiche dei DSA non assumerebbero le stesse connotazioni di difficoltà.

DSA come differenza

verde

Ognuno di noi è differente dagli altri: c’è chi indossa gli occhiali, chi scrive con la destra e chi con la sinistra, chi è portato per l’arte e chi per lo sport, chi ha uno spiccato senso dell’orientamento e chi ha maggiori doti relazionali, chi memorizza meglio leggendo e chi apprende meglio attraverso il canale visivo o uditivo.

In base a quest’ottica i Disturbi Specifici di Apprendimento sono la manifestazione di una differenza, oggi definita neurodiversità: non malattia, non lesione, non patologia ma una caratteristica dell’individuo che lo rende unico.

Alla luce di tutto ciò, l’Associazione Strategicamente Insieme propone progetti di intervento e formazione atti a favorire il benessere e la qualità della vita di bambini e ragazzi e delle loro famiglie.